Violenza sessuale su una giovane teatina: condannato in via definitiva

I fatti risalgono a giugno 2015 e pochi giorni fa la Cassazione ha respinto il ricorso dell'imputato, che è stato portato in carcere a Roma

È stato condannato in via definitiva a 5 anni e 6 mesi di reclusione per violenza sessuale e ieri l'uomo, un 56enne di nazionalità albanese, è stato arrestato dalla squadra mobile della questura di Chieti. Ora è stato portato nel carcere di Roma Rebibbia per l'espiazione della pena. 

I fatti contestati all'uomo, già noto alle forze dell'ordine per reati in materia di stupefacenti, falso e false dichiarazioni, risalgono a giugno 2015. Una sera, offrì un passaggio in macchina dopo il lavoro a una giovane di Chieti e aveva tentato di violentarla, baciandola e palpeggiandola nelle parti intime. Fortunatamente, la donna era riuscita a fuggire dall'auto e a denunciare l'accaduto. 

Le indagini avevano portato all'identificazione dell'uomo, poi processato e condannato dal tribunale di Chieti. La sentenza è stata confermata dalla Corte d'appello dell'Aquila e, mercoledì, dalla Corte di Cassazione, che ha respinto il ricorso dell'imputato e rendendo definitiva la condanna.

Così, l'ufficio esecuzioni penali della procura della Repubblica di Chieti ha disposto la carcerazione del 56enne, oltre alle pene accessorie dell'interdizione dai pubblici uffici, nonché da curatela e tutela anche la misura di sicurezza dell'espulsione dallo Stato. 

Dopo le formalità di rito, l'uomo è stato portato nel carcere romano.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

Torna su
ChietiToday è in caricamento