menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Di Marco Testa

Di Marco Testa

Appalti pubblici: arrestato il sindaco di Tagliacozzo Maurizio Di Marco Testa

E' accusato di tentata concussione, turbativa e frode. Quattro arresti e dodici indagati nella Marsica, l'inchiesta condotta dalla Procura di Avezzano

Maurizio Di Marco Testa, sindaco di Tagliacozzo, è stato arrestato questa mattina con le accuse di tentata concussione, turbativa e frode nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla procura della Repubblica di Avezzano sull'affidamento di appalti pubblici.

I Carabinieri del Comando Provinciale dell’Aquila stanno dando esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avezzano anche ad altri amministratori, liberi professionisti ed imprenditori. L'inchiesta è scattata a ottobre scorso con l'acquisizione di atti in municipio da parte dei carabinieri di Tagliacozzo. Con Di Marco Testa, 56 anni, finanziere in aspettativa sono stati arrestati Gabriele Venturini, 43 anni, assessore comunale con delega alla Cultura; Carlo Tellone, 52 anni, architetto di Tagliacozzo; Giampaolo Torrelli, 45 anni di Celano responsabile dell'ufficio tecnico del Comune, tutti e TRE ai domiciliari. Il sindaco è invece recluso nel carcere di Avezzano.

Dodici gli indagati.

MINACCE E ATTI INTIMIDATORI Lo scorso febbraio un incendio, forse doloso, aveva distrutto le auto del sindaco e dei suoi famigliari, nel parcheggio dell’abitazione di Di Marco Testa. Negli ultimi giorni il sindaco di Tagliacozzo aveva denunciato di aver ricevuto volantini minacciosi anonimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento