Cronaca Santa Maria Imbaro

Si finge un amico di famiglia per violentare un ragazzino: arrestato 69enne

L'uomo, di Santa Maria Imbaro, avrebbe fatto salire il 12enne sulla sua auto per poi abusare di lui. Le indagini hanno accertato pedinamenti

Terribile esperienza per un ragazzino di 12 anni, violentato da un uomo di 69 che, per conquistare la sua fiducia, gli aveva raccontato di essere amico dei suoi genitori. Ieri (lunedì 1° maggio), il presunto orco, di Santa Maria Imbaro, è finito in manette dopo un'approfondita indagine della polizia, coordinata dalla procura di Lanciano. Ora è rinchiuso nel carcere di Villa Stanazzo

Secondo quanto emerso, l'uomo è riuscito a far salire il minorenne sulla sua auto, si è diretto in un luogo appartato e qui lo ha violentato. Un'esperienza atroce, che il ragazzino è riuscito a raccontare ai familiari. 

A quel punto, è scattata la denuncia e gli investigatori hanno iniziato a tenere d'occhio l'anziano. Hanno così scoperto che in diverse occasioni si è appostato sotto casa del ragazzino, probabilmente per poter nuovamente abusare di lui. 

Dalle indagini è emerso che l'uomo era venuto in contatto con la famiglia del giovanissimo per questioni profesionali e che già nei mesi precedenti aveva cercato di avvicinarlo con una scusa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge un amico di famiglia per violentare un ragazzino: arrestato 69enne

ChietiToday è in caricamento