menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hashish per 20mila euro in macchina e in casa, allenatore di calcio in manette

Said Chatiri, 54 anni, originario del Marocco, ma cittadino italiano da tempo residente a Ortona, è stato fermato nei pressi del casello Vasto nord per un controllo

Lo hanno fermato per un normale controllo in via Bachelet, nei pressi del casello dell'A14 di Vasto nord, ma sin dal momento dell'alt il conducente  di una Volkswagen si è mostrato particolarmente nervoso alla vista degli agenti della polizia di Stato. Per questo, gli agenti si sono insospettiti e hanno eseguito una perquisizione dell'auto. 

L'intuizione si è rivelata giusta: sotto il sedile del passeggero erano state nascoste cinque tavolette di colore marrone. All'interno di ognuna era contenuto hashish, per un totale di poco più di un chilo. A quel punto, è scattata anche la perquisizione domiciliare: nell'appartamento dell'uomo sono stati trovati altri 600 grammi di stupefacente, distribuiti in nove piccoli ovuli. Lo stupefacente gli avrebbe fruttato tra i 15mila e i 20mila euro.

Tanto è bastato per arrestare l'uomo, Said Chatiri, 54 anni, originario del Marocco, ma cittadino italiano da tempo residente a Ortona, dove è molto conosciuto per aver svolto anche l'attività di allenatore di calcio. Ora si trova nel carcere di Vasto, a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento