Cronaca Vasto / Via Lussemburgo

Vasto: catturato l'uomo che incendiò l'abitazione della compagna

E' finito in manette il tunisino che lo scorso 8 novembre diede fuoco a un appartamento in via Lussemburgo: subito dopo l'accaduto era fuggito colpendo un poliziotto

La sera dell'8 novembre scorso, A.M., tunisino di 27 anni, appiccò un incendio nell'abitazione di via Lussemburgo, nella zona della chiesa di San Giovanni Bosco, dove risiede la compagna connazionale.

Subito dopo l'accaduto, segnalato da un altro inquilino della stessa casa popolare, il giovane, fermato dagli agenti del commissariato di Vasto, era riuscito a fuggire colpendo un poliziotto.

L'uomo, ritenuto responsabile dell'incendio, nel quale non furono registrati danni a cose e persone, è stato raggiunto da un'ordinanza di cattura emessa dal Gip del Tribunale di Vasto: oltre alla contestazione dell'incendio doloso, dovrà rispondere alle accuse di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto: catturato l'uomo che incendiò l'abitazione della compagna

ChietiToday è in caricamento