menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Finge di avere una bomba per rapinare le Poste, pensionato in manette

Ciro Savarese, 70 anni, campano, è stato fermato prima da un cliente, poi dall'arrivo dei carabinieri

Ha finto di avere una bomba che poteva scoppiare da un momento all'altro e, senza dire una parola, ha rapinato l'ufficio postale di via Duca degli Abruzzi a Francavilla al Mare, lungo la Statale 16. 

Ma i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Chieti e della stazioen di Francavilla sono intervenuti in tempi rapidissimi, riuscendo a bloccare il rapinatore in flagranza. Così, Ciro Savarese, 70 anni, pensionato campano residente in città, già noto alle forze dell'ordine, è finito in manette con l'accusa di rapina aggravata. 

Questa mattina, l'uomo è entrato nell'ufficio postale mostrando alla cassiera un foglio, su cui c'era scritto: "Silenzio e collaborazione questa è una rapina fuori i soldi alla svelta altrimenti saltiamo tutti". Poi, le ha mostrato quella che sembrava essere una bomba, ma era solo un telecomando da cui uscivano fili elettrici coperti da nastro adesivo. 

L'impiegata ha consegnato al rapinatore 695 euro, ma subito un coraggioso cliente ha cercato di bloccarlo ed è nata una colluttazione, fermata dall'arrivo dei militari, che hanno arrestato Savarese. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento