Cronaca Roccascalegna

Correva in auto con hashish, cocaina e banconote per 7.500 euro: arrestato

I carabinieri di Lanciano lo hanno fermato sulla Fondovalle Sangro e immediatamente è apparso nervoso, per poi cercare di disfarsi di un pacchetto

L'hanno beccato perché guidava la sua auto, sulla Fondovalle Sangro, a tutta velocità. E, alla fine del controllo, Abdellah Nasry, 50 anni, di nazionalità marocchina, residente a Roccascalegna, è finito in manette. 

Tutto è iniziato mercoledì pomeriggio, quando i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Lanciano hanno intercettato l'uomo sulla Fondovalle alla guida di una Seat Ibiza di sua proprietà. Inizialmente lo hanno seguito e, alla fine, sono riusciti a bloccarlo. Sin dai primi istanti, il marocchino è apparso piuttosto nervoso, ma ha spiegato di avere tanta fretta per ragioni familiari. 

Durante le operazioni di identificazioni, però, pensando di non essere visto, l'uomo ha gettato via qualcosa nell'erba accanto alla sua auto. È stato a quel punto che i militari hanno compreso di aver visto giusto: a terra hanno trovato cinque dosi di cocaina suddivise in altrettante bustine termosaldato. A quel punto, è scattata la perquisizione dell'auto, dove in un vano sotto il volante sono stati ritrovati altri 100 grammi di cocacina e un etto di hashish. Inoltre, nel borsello dell'uomo, c'erano 150 banconote da 50 euro, per un totale di 7.500 euro. La somma è verosimilmente il ricavato dell'attività di spaccio. 

La droga e il denaro sono stati sequestrati, mentre per Abdellah Nasry si sono aperte le carcere lancianese di Villa Stanazzo. Ma le indagini continuano: i carabinieri stanno cercando di individuare eventuali complici e di capire la provenienza della sostanza stupefacente, che potrebbe far parte di una partita ben più grande destinata al mercato locale. Solo la droga sequestrata al marocchino, gli avrebbe fruttato un guadagno di 5 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Correva in auto con hashish, cocaina e banconote per 7.500 euro: arrestato

ChietiToday è in caricamento