Cronaca Centro / Piazza Trento e Trieste

Giovane arrestato con oltre un chilo di marijuana alla "Trinità"

Ventiduenne teatino arrestato per spaccio dai carabinieri dopo una perquisizione. E' finito ai domiciliari

Stava chiacchierando tranquillamente davanti al bar della Trinità D.M., 22anni di Chieti, quando, alla vita dei carabinieri, ha tentato goffamente di nascondersi all’interno del locale in piazza Trento e Trieste mettendosi gli occhiali da sole. Ma i militari dal Nucleo Operativo e Radiomobile l’hanno subito sottoposto a un controllo e trovato in possesso di 5 grammi di marijuana pronta da spacciare.

Davanti all’evidenza il giovane, incensurato, ha ammesso immediatamente di avere altra droga in macchina. Una volta rinvenuti altri 50 grammi all’interno del veicolo, i carabinieri  hanno proceduto con una perquisizione domiciliare dove hanno rinvenuto il grosso della partita: 1250 grammi di marijuana sequestrata, 1.600 euro in contanti, frutto delle vendite sino a quel momento effettuate e un bilancino di precisione.

Il giovane è stato quindi posto agli arresti domiciliari su disposizione del sostituto procuratore  della Repubblica presso il Tribunale di Chieti, Giuseppe Falasca, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane arrestato con oltre un chilo di marijuana alla "Trinità"

ChietiToday è in caricamento