Due uomini arrestati per droga, si cercano collegamenti con la malavita napoletana

In manette genero e suocero, quest'ultimo evaso dai domiciliari per andare a confezionare le dosi di stupefacente

Ciro Iengo, 22 anni, e il suocero Federico Irollo, 42, entrambi della provincia di Napoli e già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati per detenzione e spaccio di droga dagli agenti dell'anticrimine del Commissariato di Lanciano. I due erano in un appartamento di Santa Maria Imbaro, dove gli agenti, coordinati dal dirigente Lucia D'Agostino, hanno scoperto un vero e proprio laboratorio perfettamente attrezzato, dove gli uomini stavano confezionando 100 grammi di cocaina di ottima qualità. 

I due, che non hanno opposto resistenza, sono stati rinchiusi nel carcere di Lanciano. Secondo quanto spiegato dalla dirigente D'Agostino, gli investigatori stanno cercando di verificare se l'attività dei due sia legata a quella napoletana, col tentativo di espandere il mercato della droga su Lanciano e comuni limitrofi. In particolare, si cercano di chiarire eventuali collegamenti con il clan camorristico Vollaro, a cui uno dei due arrestati apparterrebbe.

Gli agenti si sono appostati sotto l'appartamento dalle prime luci dell'alba e hanno visto arrivare su uno scooter Irollo, sottoposto agli arresti domiciliari, da scontare nella sua abitazione di Lanciano. Una volta che l'uomo è entrato, dopo qualche minuto è scattata l'irruzione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro nuovi corsi di laurea all’università “d’Annunzio”

  • Schianto auto-scooter a Miglianico, gravissimo un giovane di 26 anni [FOTO]

  • Referti falsi via WhatsApp dopo gli esami: nei guai una ginecologa della Asl di Chieti

  • Muore a 15 anni dopo lo schianto con lo scooter: terribile lutto a San Giovanni Teatino

  • Ladri in gioielleria a Megalò, scatta l'allarme e perdono parte dei preziosi lungo i corridoi

  • Denunciati i responsabili dell'incendio al chiosco "La Villetta kebab" in piazza Garibaldi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento