menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appiccò il fuoco nella camera della nuova compagna dell'ex: in manette una 41enne latitante da tre anni

La donna, residente a Tornareccio, era riuscita a tornare nel suo paese di origine, a Santo Domingo, ma di recente è tornata in Italia

Era latitante dal 2017, ma ieri pomeriggio S.P.D.L.C., una donna di 41 anni di nazionalità dominicana, è stata arrestata dai carabinieri del nucleo operativo di Atessa, coadiuvato dal personale della stazione di Archi. La donna, infatti, era destinataria di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Lanciano nel 2016, perché indagata, in concorso con un'altra donna, per il reato di danneggiamento aggravato seguito da incendio. Ora è agli arresti domiciliari

Gli investigatori ritengono le due responsabili di un episodio avvenuto nell'agosto del 2016 a Lanciano. Secondo quanto ricostruito, la donna arrestata ieri pomeriggio si sarebbe introdotta nella casa della nuova compagna del suo ex fidanzato, una donna italiana, appiccando un incendio in camera da letto con una bombola del gas. 

La presunta complice era stata arrestata un mese dopo i fatti dai carabinieri di Lanciano, ma S.P.D.L.C., residente a Tornareccio e sposata con un uomo italiano, è tornata nel suo paese di origine. 

Nonostante la latitanza, i carabinieri di Archi e il nucleo operativo di Atessa, coordinati dal tenente Federico Ciancio e dal maresciallo maggiore Luca Menna, avevano continuato a tenere sotto controllo l'abitazione di Tornareccio. Fino alla giornata di ieri quando, avuta la certezza del ritorno in Aburzzo della donna, hanno aspettato che uscisse di casa per fermarla e dare seguito al provvedimento restrittivo.       

Dall’analisi dei visti sul passaporto, è emerso che la donna, per paura di essere identificata alla frontiera aereoportuale italiana, proveniente da Santo Domingo era sbarcata all’aeroporto di Madrid, per poi arrivare in Italia e quindi a Tornareccio via terra.

Tuttavia, questa accortezza non è stata sufficiente per sfuggire alla cattura.  La donna è attualmente agli arresti domiciliari nel comune di Tornareccio.

    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento