menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pretendeva denaro per debiti di droga mai maturati, neomamma finisce ai domiciliari

La vittima, stanca di pagare, si è rivolta agli agenti del commissariato di Lanciano, che hanno organizzato una trappola. La presunta aguzzina si è presentata all'appuntamento per riscuotere con le due figlie piccole, ma è stata arrestata per estorsione

Chiedeva insistentemente pagamenti per presunti debiti di droga, in realtà mai maturati, a una giovane. Ma gli agenti dell’ufficio anticrimine del commissariato di Lanciano l’hanno colta in flagrante, arrestandola. In manette, con l’accusa di estorsione, è finita una donna di 31 anni, di Fossacesia, di origine rom. 

La donna era tenuta sotto controllo da tempo ed è stata bloccata nel corso di un’operazione per la prevenzione e la repressione del reato di spaccio di stupefacenti.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, la donna finita in manette in pretendeva denaro da una donna di Lanciano, di 29 anni, per l’acquisto di droga, che in realtà era stata consumata da altri tossicodipendenti, a quanto pare venduta proprio da lei. Usava minacce di ogni genere per riuscire a ottenere quanto richiesto, spingendo la sua vittima a pagare cifre di gran lunga superiori a quanto dovuto. 

Fino a ieri, quando le due si sono incontrate per un appuntamento in via Bachelet, a Fossacesia. Ma era una trappola, organizzata dalla vittima con l’ausilio della polizia. La giovane lancianese ha consegnato 100 euro alla presunta carnefice, banconote fotocopiate in precedenza dagli agenti. E, a quel punto, è scattato l’intervento della polizia, che ha trovato la donna in possesso proprio di quelle banconote. Oltretutto, all’appuntamento per riscuotere si era presentata con le due figlie piccole, una delle quali nata da pochi giorni. 

Proprio per questo, il sostituto procuratore le ha evitato il carcere, ma dovrà comunque restare agli arresti domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento