menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chieti ha una sola area di sgambamento pericolosa per gli animali

L'allarme è scoppiato qualche giorno fa, dopo il caso di un cagnolino che ha ingerito un boccone preparato da una mano criminale che lo ha riempito con pezzi di metallo, al solo scopo di far male all'animale

L'allarme è scoppiato qualche giorno fa, dopo il caso di un cagnolino che ha ingerito un boccone preparato da una mano criminale che lo ha riempito con pezzi di metallo, al solo scopo di far male all'animale. E a rendere ancora più grave l'incidente c'è il fatto che questo sia avvenuto nell'area di sgambamento di via Carlo Madonna, l'unica presente in città, inaugurata nel 2011, ma abbandonata da tempo. 

Il consigliere comunale del Partito Democratico Alessandro Marzoli denuncia: "Chieti è tra le ultime città in Italia nel rapporto popolazione - spazi per animali". E aggiunge: "Riteniamo che non si sia ancora fatto abbastanza per rendere davvero idoneo allo sgambamento questo spazio per vari motivi. La scarsa pulizia in particolare espone gli animali al rischio di ingerire oggetti condundenti e di tagliarsi le zampe. I recinti sono bassi, gli spazi esigui e gli stessi proprietari rischiano di ferirsi con vetri o peggio ancora con siringhe abbandonate. Dove sono le telecamere, le fonti di acqua potabile, la tettoia anti pioggia, e le zone di ombra promesse?".

Da tempo, Marzoli aveva lanciato la proposta "di suddividere lo spazio in due aree, anziché una, oltre a quella antistante ed il costante coinvolgimento dei proprietari e delle associazioni animaliste per monitoraggio, gestione e miglioramento degli spazi. Cose semplici ma che fino ad oggi sono rimaste inascoltate. Chieti ha bisogno di quattro vere aree di sgambamento. Due nella parte alta, una delle quali potrebbe essere facilmente realizzata in zona Levante, e due nella parte bassa della città. Lo chiediamo da anni e non ci fermeremo fino a quando non avremo raggiunto l'obiettivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento