menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
​"Un consiglio a Mara: è meglio vestirsi di rosso", Floraspe Renzetti, pastelli, 1979-'80

​"Un consiglio a Mara: è meglio vestirsi di rosso", Floraspe Renzetti, pastelli, 1979-'80

L'archivio storico-artistico di Floraspe Renzetti donato al Comune di Lanciano

La cerimonia si terrà pubblicamente sabato (10 dicembre), dalle ore 17, nella sala Rambaldi, di Palazzo degli studi in corso Trento e Trieste

L'intero archivio storico e artistico del pittore frentano Floraspe Renzetti, scomparso 32 anni fa, sarà donato al Comune di Lanciano. La cerimonia si terrà pubblicamente sabato (10 dicembre), dalle ore 17, nella sala Rambaldi, di Palazzo degli studi in corso Trento e Trieste. 

Il figlio Claudio Renzetti ha deciso di donare alla città l'intero patrimonio paterno, affinché questo possa essere conservato, studiato e celebrato nella città natale, come una memoria messa a disposizione per le nuove generazioni e da coltivare attivamente. Nel corso dell'evento saranno mostrate le opere più rilevanti delle sue molteplici fasi espressive, svelando pure la complessa e intrigante personalità del pittore.

Nato nel 1919, scomparso nel 1984, il pittore Renzetti era il discendente del fondatore dell'ospedale di Lanciano, a cui la struttura è dedicata. Si è distinto in modo straordinario nel mondo dell’arte contemporanea italiana, sin da quando era in vita, collezionando premi, partecipazioni e segnalazioni importanti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento