rotate-mobile
Cronaca Santa Filomena

Rifiuti: il Consiglio comunale approva l'annullamento dell'accordo con la Deco

Approvato l'odg di Giardinelli contro la non realizzazione del collegamento viario diretto fra l'impianto di Casoni e l'asse attrezzato: "Necessario pattuire un accordo economico più vantaggioso per il Comune di Chieti"

Il Consiglio Comunale ha approvato l'annullamento dell'accordo tra Comune di Chieti e la Deco s.p.a. tramite il quale il primo avrebbe dovuto rilasciare alla Deco il certificato di agibilità e l’aumento del 20% della volumetria all’impianto TMB di Casoni in cambio di 300 mila euro e della rinuncia del ricorso della s.p.a. presso il Consiglio di Stato.

L’ordine del giorno era stato presentato dal consigliere comunale di Scelta Civica, Alessandro Giardinelli che con tale accordo aveva già evidenziato più volte la perdita per il Comune di Chieti di un’opera viaria da 1 milione di euro,ovvero il collegamento diretto tra Casoni e l’asse attrezzato, in cambio di una somma decisamente inferiore.

Con 15 voti favorevoli (l’opposizione tranne il consigliere Costantini e Di Labio), 6 contrari (incluso il sindaco) e 6 astenuti (gli altri della maggioranza sono usciti) l’odg di Giardinelli questa mattina è stato approvato in Consiglio. “La priorità - sottolinea Giardinelli – è il collegamento viario diretto tra l’asse attrezzato e l’impianto di trattamento dei rifiuti della Deco, ma se si dovesse procedere con un accordo alternativo, occorre pattuire un accordo economico più vantaggioso per il Comune di Chieti e per l’intera comunità teatina, che impegni la Deco a versare una cifra pari all’80% del milione di euro, dovuto per la costruzione della strada”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: il Consiglio comunale approva l'annullamento dell'accordo con la Deco

ChietiToday è in caricamento