Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Comitato di Salute pubblica: "L'ospedale di Chieti Dea di secondo livello"

L'appello in seguito all'animarsi del dibattito a Pescara, dove il mese prossimo ci saranno le elezioni comunali

Appello del Comitato di salute pubblica di Chieti, affinché la scelta per l'individuazione del Dea di secondo livello cada sull'ospedale Santissima Annunziata di Chieti. La rivendicazione nasce dal momento che a Pescara, che il mese prossimo rinnoverà il consiglio comunale, in questi giorni è molto vivace il dibattito sul tema. E tutti chiedono alla Regione di scegliere il Santo Spirito come sede del Dea per urgenze cardiovascolari, neurologiche e dell'apparato locomotore. 

In una nota del Comitato, il Comitato puntualizza che 

l'ospedale civile di Pescara non ospita una disciplina fondamentale per poter essere da solo Dea di secondo livello, ovvero la Cardiochirurgia, che è ospitata a Chieti in una palazzina all'uopo costruita. E poi, che dire della mancanza di una piazzola per l'atterraggio dell'elicottero riservato all'elisoccorso nelle immediate vicinanze dell'ospedale civile di Pescara visto che l'elisuperficie predisposta sul tetto del parcheggio ospedaliero, non ha superato il collaudo mentre l'ospedale di Chieti ha una idonea piazzola a terra? 

La soluzione, per il Comitato di salute pubblica di Chieti, sarebbe spostare da Pescara nell'ospedale teatino 

il reparto di neurochirurgia e restituire alla Neonatologia intensiva, alla Endoscopia digestiva, alla Chirurgia Vascolare e alla Clinica Chirurgica a indirizzo toracico della facoltà di Medicina e Chirurgia, presenti nell'ospedale civile di Chieti, la valenza di Unità Operative Complesse come erano denominate in passato prima che qualche amico-nemico della città di Chieti le declassasse. 

Il Comitato ha già incontrato la delegazione dei clinici della facoltà di Medicina e Chirurgia per discutere della

"obbligata" revisione del già programmato riordino della rete ospedaliera abruzzese richiesta dal tavolo di monitoraggio nazionale formato da tecnici del ministero dell'Economia e del ministero della Salute

a ha richiesto la disponibilità di sostenere l'obiettivo di fare dell'ospedale civile di Chieti un Dea di secondo livello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato di Salute pubblica: "L'ospedale di Chieti Dea di secondo livello"

ChietiToday è in caricamento