Cronaca

Appalti truccati e tangenti: altri 31 avvisi di garanzia

Indagati alcuni imprenditori di Chieti, Roma, Rieti, L'Aquila, Pescara e Teramo: secondo la Procura di Pescara collaboravano nel turbare le gare d'appalto di Aca, Ater, esercito, Comune di Montesilvano e Comune di Cepagatti

Gli uomini del Corpo Forestale e della Squadra Mobile di Pescara hanno notificato 31 avvisi di garanzia su presunti appalti e tangenti nell'ambito dell'inchiesta 'Shining Light', che aveva portato all’arresto, nel luglio 2013, anche dell'ex presidente dell'Ater di Chieti Marcello Lancia.

Adesso sono indagati alcuni imprenditori di Chieti, Roma, Rieti, L'Aquila, Pescara e Teramo: secondo la Procura di Pescara collaboravano con l’imprenditore aquilano Claudio D'Alessandro nel turbare le gare d'appalto di Aca, Ater, esercito, Comune di Montesilvano e Comune di Cepagatti. Quest’ultimo oggi ha patteggiato la pena (2 anni e sei mesi di reclusione) assieme al fratello Antonio e all'ex vicesindaco del Comune di Cepagatti Leone Cesarino.

L’inchiesta ha portato già all'arresto di 9 persone.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti truccati e tangenti: altri 31 avvisi di garanzia

ChietiToday è in caricamento