menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un'altra mamma truffata a Chieti con il trucco del finto incidente stradale

Un finto assicuratore ha chiesto alla vittima 4mila euro per ripagare i danni causati dal figlio in un incidente stradale mai avvenuto. Il figlio è irraggiungibile al telefono e la donna consegna i soldi

Ancora una volta, un “fantomatico assicuratore” è riuscito a portare via 400 euro in contanti ed alcuni oggetti in oro ad una donna di 67 anni di Chieti. Il modus operandi è stato pressoché identico a quello denunciato qualche giorno prima, quando il malfattore era riuscito a farsi consegnare 2500 euro da una donna in via Federico Salomone.

Stavolta la vittima ha raccontato ai carabinieri di aver ricevuto prima una telefonata a casa nella quale l’interlocutore, presentatosi come assicuratore, la informava che il figlio aveva causato un incidente stradale nel quale erano state coinvolte diverse autovetture e che, per evitare ripercussioni di carattere penale, era necessario pagare subito i danni alle persone coinvolte per un ammontare di circa 4mila euro. Poco dopo si è presentato alla porta di casa della donna un individuo che, presentatosi come collaboratore dell’assicuratore, si è fatto consegnare il denaro contante a disposizione della donna in quel momento, circa 400 euro, e oggetti in oro di vario genere tali da poter, nel complesso, raggiungere un valore approssimativo di 4mila euro, come richiesto nel corso della telefonata.

Solo più tardi l’anziana, dopo essere riuscita a contattare il figlio fino ad allora irraggiungibile, si è resa conto di essere stata truffata. Il fatto è stato denunciato ai carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento