menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziana soccorsa al Supercinema, la figlia ringrazia i vigili del fuoco

La signora Lucia Palermo si era sentita male domenica scorsa ed era stata salvata da alcuni vigili del fuoco presenti in sala: è deceduta poco dopo in ospedale. La figlia Antonietta: "La mia mamma non c'è più, ma come cittadina sono onorata di aver conosciuto uomini di valore come loro"

La sua mamma non c'è più ma Antonietta Felanda vuole ringraziare di cuore i vigili del fuoco che domenica scorsa hanno fatto tutto il possibile per salvarle la vita. E in un primo momento ci erano riusciti: la signora Lucia Palermo dopo essersi senta male nella sala del Supercinema, dove aveva appena assistito a uno spettacolo con la sua famiglia, è stata rianimata da alcuni pompieri presenti in sala che, accortisi della gravità della situazione, le hanno praticato la rianimazione cardiopolmonare prima di affidarla alle cure dei santari.

Ecco cosa scrive oggi la figlia, Antonietta Felanda: "Domenica sera la mia amata mamma dopo aver assistito ad uno spettacolo al Supercinema ha avuto un malore. I vigili del fuoco della nostra cara città prontamente l'hanno soccorsa e rianimata. Senza pensarci su un attimo hanno messo in atto la procedura che ha permesso a mia madre di riprendere contatto con la realtà....purtroppo dopo aver subito intervento chirurgico al Clinicizzato nelle prime ore del 7 dicembre è morta. Ringrazio sentitamente con tutto il cuore i Vigili del Fuoco di Chieti uomini di una umanità, gentilezza e non ultima professionalità fuori dal comune. A parole non so se riesco a far passare la mia gratitudine....certo è vero, la mia mamma non c'è più ma come cittadina sono onorata di aver conosciuto Uomini di valore come loro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento