Resta incastrata nel box doccia mentre fa le pulizie: anziana salvata da due angeli in divisa da poliziotto

La signora, che vive in centro, ha iniziato a chiedere aiuto a gran voce e fortunatamente i vicini l'hanno sentita e hanno lanciato l'allarme al 113

Stava facendo le pulizie di casa come ogni giorno, ma all'improvviso qualcosa è andato storto: la porta a soffietto si è incastrata e lei, un'anziana residente nel centro di Chieti, è rimasta bloccata nel box doccia. A salvarla sono stati i vicini, che hanno avvertito le grida di aiuto e gli agenti dell'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Chieti, diretti da vice questore aggiunto Antonello Fratamico e coordinati dal vice commissario Santini.

Una storia a lieto fine, quella accaduta ieri mattina, che poteva trasformarsi in tragedia, viste anche le alte temperature che fino a poche ore fa hanno assediato la città di Chieti. 

I residenti di una palazzina di via De Lollis hanno iniziato a sentire lamenti di una voce femminile, che chiedeva ripetutamente aiuto. Così, hanno allertato immediatamente il 113. Quando gli operatori sono arrivati sul posto, in effetti, hanno sentito la voce sempre più flebile, proveniente da un appartamento del primo piano. 

Entrare dalla porta d'ingresso era impossibile, così hanno allertato i vigili del fuoco, per farsi aprire la porta. Ma, non riuscendo più a sentire la signora, hanno deciso di non aspettare: hanno trovato una scala, sono saliti fino al balcone e hanno infranto il vetro della finestra per entrare. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando i due agenti sono entrati, hanno trovato l'anziana, rimasta bloccata dall aporta a soffietto incastrata fuori dalla sede del binario. La signora, sfinita e disidratata, è stata immediatamente soccorsa. Quando si è ripresa, ha ringraziato ripetutamente i suoi angeli salvatori, a cui è andato anche il ringraziamento dei vicini, che hanno contribuito allo straordinario salvataggio, scongiurando il peggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro nuovi corsi di laurea all’università “d’Annunzio”

  • Muore a 15 anni dopo lo schianto con lo scooter: terribile lutto a San Giovanni Teatino

  • Referti falsi via WhatsApp dopo gli esami: nei guai una ginecologa della Asl di Chieti

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Ladri in gioielleria a Megalò, scatta l'allarme e perdono parte dei preziosi lungo i corridoi

  • Tre dipendenti sono positivi al Coronavirus, locale di Fossacesia Marina chiuso per la sanificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento