menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prescrive antibiotici a paziente morta un anno prima: medico a processo

Il medico, in servizio a Fossacesia, era già stato arrestato e aveva patteggiato 16 mesi per truffa la Asl è parte civile. Il processo nel 2015

Con l'accusa di truffa e falsità ideologica aggravata un medico in servizio alla guardia medica di Fossacesia sarà processato a maggio del 2015. Si tratta di F.P., 54 anni di Montesilvano: il 18 giugno del 2012 avrebbe prescritto sei confezioni del farmaco antibiotico Daytrix, specifico per infezioni batteriche, a un'anziana paziente di Fossacesia attestata falsamente in vita, quando invece la stessa era deceduta un anno prima, il 18 luglio 2011. La Asl è parte civile e chiede danni in via equitativa per i 29,10 euro valore dei farmaci più risarcimento morale.

Il medico era stato arrestato due anni fa e condannato alla pena, patteggiata e sospesa, di 16 mesi di reclusione, per le accuse di truffa e peculato per aver fatto telefonate personali e svolto servizi con orari di comodo, registrati come completi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento