menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Annullata la festa di San Giustino: i fondi saranno usati per l'acquisto di mascherine e beni alimentari

La decisione del Comitato nato a dicembre, che è disposto a restituire le donazioni dei mesi scorsi a chi ne avesse bisogno per affrontare questo momento difficile

Il Coronavirus fa un'altra vittima eccellente tra le tradizioni teatine: la festa del Santo Patrono che, purtroppo, sarà annullata. Dopo il Venerdì Santo, dunque, anche a maggio Chieti non avrà i festeggiamenti in onore di San Giustino. Lo ha annunciato poco fa il comitato feste che si era costituito a dicembre per restituire alla festa patronale il lustro di un tempo. 

Da tempo, il comitato lavorava per stilare un programma ricco, che coinvolgesse il Colle e lo Scalo, ripristinando anche le antiche tradizioni. Purtroppo, però, si dovrà aspettare l'anno prossimo. Già da un mese, era stata sospesa la raccolta fondi per la festa di San Giustino, ma, in attesa di tempi migliori, il comitato non vuole disperdere l'impegno arricchito dal contributo di molti. 

Per questo, i fondi raccolti verranno usati proprio per affrontare questa emergenza, in due modi: tramite l'acquisto di generi alimentari, che saranno consegnati alle Suore Vincenziane di Chieti, e con l'acquisto di mascherine Ffp2, da consegnare agli operatori sanitari dell'ospedale di Chieti. 

"Siamo ovviamente consapevoli - dice il Comitato - che, a seguito dell'emergenza sanitaria, la crisi economica ci ha colpiti un po' tutti: pertanto, se vi è qualche concittadino che intenda richiederci quanto offerto, può tranquillamente contattarci e, previa esibizione della ricevuta, provvederemo a restituirgli quanto liberamente donatoci".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento