menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Decennale terremoto: una palestra intitolata alle vittime vastesi Davide Centofanti e Maurizio Natale

La struttura del quartiere San Paolo porterà per sempre i nomi dei due giovani scomparsi all'Aquila il 6 aprile 2009. Sabato una triangolare di pallavolo con le scuole frequentate dai ragazzi

A 10 anni dalla loro scomparsa, nel terribile sisma che distrusse L'Aquila il 6 aprile 2009, Vasto ricorda i giovani Davide Centofanti e Maurizio Natale, studenti del vastese scomparsi proprio quella terribile notte a causa dei crolli. A loro sarà intitolata la palestra del quartiere San Paolo. 

La cerimonia è in programma sabato 6 aprile, proprio nel giorno del decimo anniversario del terremoto, alle ore 10.30. Subito dopo, si terrà una triangolare di pallavolo, organizzata su proposta del Palizzi e Mattioli di Vasto, le scuole superiori in cui i due ragazzi studiarono e si diplomarono, con la partecipazione anche dell’istituto Mattei. 

Il pomeriggio, alle ore 18.30, a Santa Maria del Sabato Santo verrà celebrata una Santa Messa voluta dalla “Fondazione Giuliana Tamburro Onlus” e dalla famiglia Tamburro-Vicoli, in ricordo di tutte le 309 vittime del Sisma. Nel giorno del sisma, in seguito al crollo di un edificio, la dottoressa Fabiola Tamburro, aquilana d’origine e vastese d’adozione, perse il padre Marino, ex Ufficiale della Polizia Stradale, la sorella Giuliana, ingegnere aeronautico e il nipotino di soli 9 anni, Stefano Antonini. Tutte le scuole della città rispetteranno un minuto di silenzio all’inizio della giornata. 

Spiega il sindaco Francesco Menna: 

La proposta di intitolare alle due giovani vittime del terremoto la palestra del popoloso quartiere San Paolo manifesta la volontà di non disperdere il loro ricordo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento