Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Orsogna

Concussione, parla l'imprenditore che ha denunciato De Fanis: "Mio gesto sia di esempio"

Non commenta l'esito delle indagini ma è sereno ora Andrea Mascitti, l'uomo che ha rotto il silenzio e con la sua segnalazione ha fatto venire a galla in Abruzzo un giro di presunte tangenti, culminato con l'arresto dell'assessore regionale alla Cultura Luigi De Fanis

Non commenta l'esito delle indagini ma una cosa vuole dirla Andrea Mascitti, l'uomo che ha rotto il silenzio e con la sua segnalazione al Corpo Forestale ha fatto venire a galla in Abruzzo un giro di presunte tangenti con i fondi destinati alla Cultura, culminato questa mattina con l'arresto, tra gli altri, dell'assessore regionale Luigi De Fanis.

"Spero che la mia denuncia sia d'esempio" dice Mascitti, che è presidente della Società italiana di cultura, con sede a Orsogna "Ringrazio la magistratura e il Corpo forestale dello Stato per quello che stanno facendo. E' una cosa importante. Sono felice. Per fortuna - aggiunge - ci sono persone meravigliose. Mi auguro che certe cose non accadano più. Che Italia stiamo vivendo"?.

L'inchiesta denominata "Il Vate" ha portato all'arresto dell'assessore regionale alla Cultura Luigi De Fanis, posto ai domiciliari, della sua segretaria, di una dipendente della Regione e di un imprenditore di Vasto.

A incastrare gli altri indagati sono state le intercettazioni telefoniche compromettenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concussione, parla l'imprenditore che ha denunciato De Fanis: "Mio gesto sia di esempio"

ChietiToday è in caricamento