rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

L’Anci Abruzzo a sostegno delle edicole

Sostegno per le scelte a favore dei venditori di giornali da parte dell'associazione dei comuni italiani

Iniziative volte a ridurre i canoni delle edicole per le occupazioni di suolo pubblico ed esonerare dall’imposta le locandine editoriali; ampliare le categorie di beni e i servizi offerti dagli edicolanti (pagamento ticket, prenotazioni visite mediche, spedizioni e recapiti corrispondenza, e altri servizi); assicurare una presenza capillare delle edicole e,infine, liberalizzare degli orari di apertura. 

Sono questi i punti salienti dell’intesa che hanno sottoscritto nei giorni scorsi la Federazione Italiana Editori Giornali (Fieg) e l’Associazione nazionale comuni italiani (Anci) che trova ampia condivisione da parte dell’Anci abruzzo che fa sapere come si tratti di un "tentativo di limitare la chiusura delle edicole, rendendole dei centri di servizi al cittadino. Le città devono incoraggiare la lettura dei giornali che rappresentano l’informazione libera e attendibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Anci Abruzzo a sostegno delle edicole

ChietiToday è in caricamento