menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 20 mila euro erogati dal Comune per la rimozione dell'amianto

A San Giovanni Teatino in due anni è stata smaltita una superficie di amianto pari a 549 mq

Oltre 20mila euro in due anni. Tanto ha speso il comune di San Giovanni Teatino per smaltire l’amianto presente in città attraverso il il finanziamento ai privati. Nove gli interventi finanziati nel 2017 per complessivi 10.561,88 euro, altri nove nel 2018 per 9.803,80 euro.Nel biennio è stata smaltita una superficie di amianto pari a 549 mq (302 nel 2017 e 247 nel 2018).


“Il nostro sforzo è sempre stato quello di incentivare i cittadini a censire i fabbricati con materiali contenenti amianto – spiega il sindaco Luciano Marinucci - mettendo in atto azioni concrete e cercando di stimolare un circolo virtuoso di buone prassi e di dialogo fra istituzioni e popolazione. Ricordo comunque ai cittadini che l’attività di controllo per la tutela della popolazione dal rischio amianto è svolta dalla Asl, quindi invito tutti a effettuare eventuali segnalazioni anche al Servizio di igiene, epidemiologia e sanità pubblica dell’Azienda Sanitaria Lanciano-Vasto-Chieti".


Il problema legato all'amianto, il contrasto all’abbandono nell'ambiente e il favorire un corretto smaltimento è l’obiettivo del contributo economico erogato dal Comune. “I cittadini che ne hanno fatto richiesta hanno usufruito di un finanziamento a fondo perduto del 70% del costo intero dell'intervento e, comunque, fino ad un importo massimo erogabile pari a 2.500 euro."Questo vuole essere soprattutto uno stimolo per i cittadini - dichiara l'assessore De Nicola, chiamati a censire i fabbricati caratterizzati dalla presenza di materiali contenenti amianto e rendere il paese sempre migliore in termini di qualità della vita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento