Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Ambiente: aria alterata sulla costa teatina

Lo dice uno studio del 2010 condotto dal Mario Negri Sud. La critica del capogruppo Idv Lanciano Di Bucchianico: "Assordante il silenzio della Provincia di Chieti in proposito"

“In questi giorni leggiamo sui maggiori quotidiani locali, di uno studio commissionato dalla Provincia di Chieti al consorzio Mario Negri Sud che lo ha condotto nel corso del 2010. Ebbene, il risultato è allarmante: vi è un’alterazione molto alta dell’aria nella fascia costiera prevalentemente nella nostra provincia”.

La denuncia viene da Gabriele Di Bucchianico, capogruppo Idv al Comune di Lanciano, che si rivolge alla Provincia di Chieti, “continuamente sui giornali attraverso esponenti di spicco, non per annunciare iniziative sul territorio o magari parlare di ambiente, ma solo per lamentare del dissesto finanziario “ovviamente” causato dalle passate amministrazioni”, per fare alcune domande: “Perché finora avete tenuto dentro il cassetto questi documenti? Esiste un assessorato che si occupi di ambiente?”. E poi conclude: “Siamo disposti ad organizzare una colletta per la salute di tutti: diteci di quanti euro avete bisogno per pubblicare i dati su questo studio ambientale”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: aria alterata sulla costa teatina

ChietiToday è in caricamento