rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Alluvione: le imprese cominciano a contare i danni

Confartigianato invita da subito a fare un censimento delle imprese colpite dall'alluvione

Per un’immediata valutazione dei danni alle attività produttive, la Confartigianato invita da subito a fare un censimento delle imprese colpite dall'alluvione.

Nelle ultime ore le associazioni provinciali di Pescara, Chieti e Teramo si sono mobilitate per raccogliere segnalazioni, dati e informazioni da parte degli imprenditori sull'entità dei danni sia delle aziende sia delle strutture connesse, come le infrastrutture viarie o i sottoservizi.Adesso bisogna  mappare i vari territori e i settori produttivi interessati e accelerare la fase di ripristino della normalità.

“Chiediamo la collaborazione degli imprenditori, ma anche dei cittadini e delle istituzioni, per creare una banca dati da mettere subito a disposizione in modo da accompagnare gli imprenditori nella fase di ricostruzione ed accelerare il ripristino immediato della normalità” dichiara il segretario regionale Giangiulli.

Gli imprenditori che volessero segnalare le proprie difficoltà possono rivolgersi alle sedi di Confartigianato di Chieti (Piazza Falcone e Borsellino, 3   Tel 0871.403412 e-mail: categorie@confartigianato.ch.it), Pescara  (Via Marco Polo, 40/46   Tel 085.61354 e-mail: confartigianato@coopartigianato.it) Teramo (Via Vecchia, 11 Tel. 0861.243954 email: info@confartigianatoteramo.it).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione: le imprese cominciano a contare i danni

ChietiToday è in caricamento