Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

La giovane moldava un mese e mezzo fa era stata colpita con 11 coltellate da un uomo che non accettava di essere rifiutato. E' morta al policlinico Gemelli di Roma

È morta dopo un mese e mezzo di agonia Aliona Oleinic: la ragazza moldava di 33 anni che il 3 settembre scorso era stata colpita da 11 coltellate nel cortile della sua abitazione a Francavilla al mare da Roland Bushi, 27enne albanese. Ha perso la vita per avere rifiutato le sue avances, la sua condanna è stata non aver voluto intrecciare una relazione sentimentale con quel giovane conosciuto su Facebook.

La donna, dopo essere stata ricoverata al SS. Annunziata di Chieti con lesioni al fegato e al polmone, era stata trasferita al policlinico Gemelli di Roma. Sembrava che le sue condizioni stessero migliorando fino al drammatico epilogo, questa mattina.

Il responsabile, difeso dall'avvocato Antonello D'Aloisio di Chieti, ha sempre negato l’intento di volerla ammazzare. Era stato arrestato subito dopo l'accoltellamento dai carabinieri della stazione di Francavilla al mare. 

Ora dovrà rispondere del reato di omicidio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Coronavirus, quattro studenti sotto osservazione in Abruzzo

  • Scooter travolge madre e figlioletto: coinvolto un giovane di Francavilla

Torna su
ChietiToday è in caricamento