rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Alfano alla Selex, fuori la protesta del sindacato di polizia

Il ministro dell'Interno all'inaugurazione del Centro di eccellenza e-security di Selex Es. Fuori la polizia chiede lo scorrimento della graduatoria di un concorso per sovrintendenti bandito nel 2012 e superato da 7.500 candidati

Il ministro dell'Interno Angelino Alfano questa mattina è a Chieti Scalo per inaugurare il Centro di eccellenza e-security di Selex Es, società del gruppo Finmeccanica.

All'esterno della Selex, nella zona industriale, la polizia protesta per chiedere lo scorrimento della graduatoria di un concorso per sovrintendenti. Attilio Cecchini, rappresentante del Nuovo Sindacato di Polizia, espone infatti un cartello per richiamare l'attenzione del ministro Alfano: il concorso per sovrintendenti è stato bandito nel 2012 e superato da 7.500 candidati, il sindacato chiede che si attinga a questa graduatoria per compensare la mancanza di personale.

"Chiediamo al Ministro dell'Interno di far scorrere questa graduatoria: sono 7.500 ragazzi che hanno superato il concorso con 100, ma ne sono rientrati solo 330". Ma il ministero sostiene che c'è un'annualità del concorso e che i poliziotti che hanno quattro anni e un mese di servizio debbano poter diventare sovrintendenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alfano alla Selex, fuori la protesta del sindacato di polizia

ChietiToday è in caricamento