menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessio Lella all'opera

Alessio Lella all'opera

Alessio Lella, il pittore teatino che espone in Germania

Il 14 aprile inaugura la mostra personale “The answer” a Stoccarda, incentrata sui suoi lavori più recenti

Artisti teatini che si fanno conoscere e apprezzare anche oltre i confini. E’ il caso di Alessio Lella, che a 43 anni vanta una lunga serie di esposizioni collettive e personali. La prossima è particolarmente importante poiché lo vedrà protagonista alla galleria "Art und Antik" di Stoccarda.

Qui proprio oggi, 14 aprile, inaugurerà la personale con i suo lavori più recenti dal titolo The Answer: una collezione che sfocia nel campo dell’astrattismo puro, come viene descritta, che non ha più alcun legame con le forme della realtà e che genera solo emozioni crea un linguaggio nuovo, senza segni riconducibili all’esperienza. comunica solo a livello percettivo, attraverso le reazioni che provoca nell’osservatore. Luce, colore ed energia sono gli unici elementi in grado di riconoscere sulle tele dove la pittura ora è solo silenzio, sensazione ed emozione.

“Ho cominciato il mio percorso artistico da autodidatta, circa 15 anni fa – racconta Lella -  partendo da una fase spiccatamente figurativa per arrivare, attraverso la sperimentazione di tecniche e l’utilizzo di materiali diversi, ad astrarre immagini e forme per dare spazio agli elementi costitutivi della tela: la materia, il colore e la luce. La ricerca continua di materiali e tecnologie nuove ed innovative sulla tela sono il filo conduttore delle mie opere”.

quadro alessio lella-2

Gli ultimi anni sono stati particolarmente ricchi dal punto di vista della produzione e dell’esposizione per Alessio Lella. Lo  ritroviamo nel 2013 all’ex Aurum di Pescara, sempre con una personale di pittura e al Parco Villa Sabucchi, per una collettiva di arti visive, al Palazzo Ducale a Torrevecchia Teatina, a Ortona. Espone anche all’interno di (CON)FUSIONI 2014 a Lanciano e in occasione del Premio D’Annunzio a Francavilla, poi il debutto a Stoccarda e oggi l'atteso ritorno per sfondare anche fuori dai confini, dove spesso gli artisti ricevono grandi gratificazioni.

Tra i premi e riconoscimenti che Lella ha ricevuto ci sono il Premio G. D’Annunzio a Francavilla al Mare nel 2013 -Trofeo Giovanna Porcaro e la Coppa Vincenzo D’Incecco, l’anno seguente, sempre nell’ambito del concorso internazionale di pittura e scultura.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento