LETTORI: il cedro del Libano caduto a palazzo Martinetti

Il forte vento nella notte tra venerdì e sabato ha abbattuto un albero di 25 metri nell'androne di palazzo Martinetti a Chieti. Il nostro lettore è andato a fotografare il tronco spezzato e si preoccupa per le sorti di un altro albero simile e per la sicurezza dei cittadini, alla villa comunale

il cedro del Libano spezzato

Venerdi 16 dicembre a Chieti il vento era forte. I bidoni di raccolta della spazzatura rovesciati, rami spezzati, insegne divelte, ma il tutto gestito.

Sabato 17 dicembre il mattino presto esco per rendermi conto dei probabili danni che le raffiche di vento della notte avevano procurato. Mi giunge all'orecchio che a Palazzo Martinetti Bianchi, sede del Museo d'arte "Costantino Barbella", l'imponente cedro del libano visibile al centro del cortile, era stato abbattuto dal vento. A metà altezza il tronco era spezzato. Questo cedro aveva una bellezza particolare per l'altezza, circa 25 metri, per il diametro del tronco, per i rami. Ma non era un albero in buona salute perché l'interno del tronco era marcio. Per questo motivo non esisteva più la forza per sostenere tutto il peso e reagire alla forza del vento.

Il cortile dove l'albero faceva la sua bella presenza è molto frequentato dalle persone durante la giornata per gli uffici, per il museo, per il teatro e viene utilizzato anche come parcheggio per le vetture che trovano un posto gratis. La 'fortuna' è stata che questo tronco si è spezzato la notte e solo una vettura parcheggiata ha subito i danni.

La parte superiore del cedro si è appoggiata sul tetto dell'ala del Museo Barbella e dell'ex ristorante Venturini. Il resto dei rami e del tronco hanno occupato una vasta superficie del cortile. Non sappiamo se adesso il cedro verrà abbatutto o curato.

Anche alla villa comunale c'è un cedro della stessa altezza e diametro. Il vento non ha procurato danni, ma ci viene il dubbio che anche questo esemplare possa essere vuoto all'interno. La differenza è che la villa comunale è molto più frequentata del cortile del palazzo Martinetti Bianchi sia dalle persone adulte che bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Lutto nella sanità abruzzese: si è spenta la dottoressa Mariangela Bellisario

  • Un abruzzese nell'inferno di Wuahn in quarantena per il virus cinese

  • L'infermiere era costretto a mansioni da Oss: condannata l'azienda sanitaria

  • Coronavirus: la circolare del Ministero della Salute per non contrarre il virus cinese

  • In tribunale con gli screenshots delle conversazioni della moglie per provare il tradimento ma viene denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento