rotate-mobile
Cronaca Francavilla al Mare

Alberi tagliati abusivamente: sequestrato un bosco a Francavilla

Deferite due persone all'Autorità Giudiziaria, l'attività del corpo forestale dello stato in contrasto ai tagli boschivi abusivi prosegue anche in altri comuni della provincia

Convalidato nei giorni scorsi, dal GIP del Tribunale di Chieti, il sequestro preventivo di un'area boschiva in località “Valloni” a Francavilla, su una pendice nei pressi del centro abitato della parte vecchia della cittadina. Due persone: l’esecutore materiale e uno dei proprietari del terreno, sono state denunciate all’autorità Giudiziaria per i reati di violazione al vincolo paesaggistico e deturpamento di bellezze naturali.

I Comandi Stazione Forestale di Chieti ed Ortona sono intervenuti dopo la segnalazione di un cittadino sottoponendo a sequestro un bosco di proprietà privata di leccio e robinia, contiguo ad una pregevole lecceta secolare, tutelata a livello paesaggistico ed idrogeologico. Si è evitato così il prosieguo dell'illecita opera di tagli, effettuata in totale assenza delle autorizzazioni.

“Il taglio a raso di porzioni di bosco – spiegano dalla Forestale -può determinare, a breve e lungo termine, fenomeni di instabilità idrogeologica e problematiche connesse allo scorrimento non regimato delle acque piovane”.

Negli ultimi sei mesi i controlli della Forestale su zone interessate da tagli di superfici boscate si sono intensificati nei Comuni di Orsogna, Crecchio, Tollo, Ortona e nella stessa Francavilla al Mare riscontrando diverse violazioni: quattro aree sono ancora sottoposte a sequestro penale, mentre sono state elevate 45 sanzioni amministrative.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberi tagliati abusivamente: sequestrato un bosco a Francavilla

ChietiToday è in caricamento