menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alberi caduti, smottamenti e zone senza luce: il diluvio di Ferragosto mette in ginocchio Chieti

Tante le chiamate ai vigili del fuoco. Interventi sul colle e allo scalo dove si sono verificati soprattutto allagamenti

Una perturbazione dalle proporzioni inaspettate, quella che ha afflitto la città di Chieti a partire dal primo pomeriggio di ieri. I componenti del Centro Operativo Comunale si sono messi da subito al lavoro per verificare i danni procurati dalla bomba d’acqua che ha investito tutta la città. Tantissime le chiamate al comando provinciale dei vigili del fuoco.

Sul colle alberi e grossi rami sono caduti in viale Amendola, via Ricci, via Ciampoli dove i pompieri e il personale del Comune sono intervenuti poco tempo dopo per liberare le strade. Anche la Protezione civile è intervenuta, specie nei sottopassi e nei tratti allagati, come in via Piaggio.

Le pessime condizioni dell'asfalto in moltissimi tratti di strada hanno contribuito al ristagno della pioggia nelle buche e lungo intere carreggiate. Le condizioni più critiche si sono presentate lungo la via per Popoli e la Tiburtina a Brecciarola. Mentre in diverse zone di Chieti Scalo l’acqua è fuoriuscita dai tombini e ha raggiunto i portoni. Anche la zona della stazione ferroviaria, in piazzale Marconi, si è allagata ieri.

Al Levante, a Colle Marconi, in viale Abruzzo e in via Caduti sul lavoro è andata via l’energia elettrica.

Tanta, troppa, l’acqua caduta in meno di un’ora sulla città e nei dintorni, il che ha portato anche ad un sensibile abbassamento delle temperature. Per la giornata di oggi si prevedono ancora pioggia e instabilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento