menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

I carabinieri bussano alla porta di casa: prima aizza un pitbull contro i militari, poi ne ferisce due

M.F.B., 40 anni, di origine romena e residente a Mozzagrogna, in contrada Villa Romagnoli, è stato arrestato. I carabinieri dovevano eseguire un decreto di sequestro

I carabinieri della stazione di Fossacesia hanno bussato alla porta di casa sua per eseguire un decreto di sequestro. Ma M.F.B., 40 anni, di origine romena e residente a Mozzagrogna, in contrada Villa Romagnoli, ha cercato di evitare l’ingresso dei militari aizzando loro contro il suo pitbull. Dopodiché, si è posizionato davanti la porta di casa, arrivando a ferire lievemente due militari.

Per l’uomo sono scattate le manette: ora deve rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I due carabinieri sono stati medicati all’ospedale di Lanciano, dove i medici hanno riscontrato lievi traumi. 

Dopo l’arresto di M.F.B., i carabinieri sono riusciti a completare le operazioni di sequestro. Su disposizione del pm di turno presso la procura della Repubblica di Lanciano, l’uomo è stato trattenuto nella camere di sicurezza della compagnia di Ortona da dove, stamani, è stato portato dinanzi al gip di quel tribunale. Il giudice, all’esito dell’udienza di convalida dell’arresto, ha disposto nei suo confronti l’obbligo di dimora nel comune di Francavilla al Mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento