rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Lanciano

Aiuti Ue in discarica: a Lanciano esplode l'indignazione

Scatta l'inchiesta dopo il rinvenimento di pacchi di pasta, biscotti, latte destinati ai poveri abbandonati lungo la provinciale

A Lanciano è scattata l’inchiesta dopo il rinvenimento degli aiuti alimentari col marchio dell'Europa in una discarica abusiva. Pacchi di pasta, biscotti, latte, legumi e altri alimenti destinati ai poveri e recanti il marchio 'Aiuto Ue-Fead. Prodotto non commerciabile', sono stati abbandonati lungo via delle Fontanelle. Qualcuno, viste le ottime condizioni, non ha esitato a caricarli e portarli via.

“Quanto è avvenuto è sicuramente un fatto increscioso, che dimostra quali rischi comporti affidarsi per donazioni di solidarietà, nella più totale buona fede, a soggetti che non documentano adeguatamente la consegna delle donazioni” interviene CasaPound Italia Lanciano invitando i lancianesi che volessero partecipare a raccolte di solidarietà “a donare solo ad associazioni che possono documentare in maniera analoga la consegna degli aiuti, così da non correre il rischio che il loro nobile gesto non raggiunga i destinatari”.

Amareggiate anche la Croca Rossa di Lanciano e il Banco Alimentare che ha deciso di andare a fondo nella vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuti Ue in discarica: a Lanciano esplode l'indignazione

ChietiToday è in caricamento