Agnone e San Buono: il Comitato VIA boccia i permessi di ricerca

Le due istanze presentate da Medoil, la stessa di Ombrina Mare, sono state valutate martedì scorso dalla commissione di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) della regione Abruzzo che le ha giudicate non esaminabili

Un'area di 1500 kmq, ben 82 comuni interessati di cui 39 in Abruzzo, tutti in provincia di Chieti, e 43 in Molise tra le province di Isernia e Campobasso.

Questi i numeri relativi alle due istanze di permesso di ricerca "Agnone" e "San Buono" presentate dalla Medoil Gas, la stessa di Ombrina Mare.  Le due istanze sono state valutate martedì scorso dalla commissione di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) della regione Abruzzo che le ha giudicate non esaminabili. Il che vuol dire che eventualmente la Medoil dovrà ripetere da capo l'intero procedimento.
 

"Il parere non esaminabile espresso dalla commissione VIA/VAS per queste due grandi istanze di permesso di ricerca non può che trovarci d'accordo - affermano il presidente di Legambiente Abruzzo Angelo Di Matteo e la referente energia del WWF regionale Fabrizia Arduini, entrambi ascoltati dalla Commissione - e c'è da augurarsi che in futuro istanze di questo genere vengano rigettate sempre, evitando che si debba perdere tempo su progetti che di fatto non hanno alcun elemento da valutare, sia per rispetto di chi con grande dispendio di tempo deve studiarseli per valutare abbiano o meno impatto negativo per i territori e le popolazioni coinvolte, sia per la stessa commissione VIA".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Condannati i rapinatori dei coniugi Martelli: devono scontare dagli 8 ai 15 anni

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

Torna su
ChietiToday è in caricamento