rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

In Corte d'Assise a Chieti si è aperto il processo per l'omicidio della Strada parco, in cui morì Walter Albi

Sono tre le persone imputate per l'omicidio e il grave ferimento dell'ex calciatore Cavallito: nel corso dell'udienza, la discussione tra le parti, si è concentrata su alcune questioni tecniche

Si è aperto in Corte d'Assise, a Chieti, il processo per l'omicidio dell'architetto Walter Albi, 66 anni, e il grave ferimento dell'ex calciatore Luca Cavallito, 50, avvenuti il 1° agosto 2022.

Come ricostruisce Il Pescara, quel giorno, all'interno del bar del Parco, i due uomini subirono un vero e proprio agguato. A processo sono finiti Cosimo Nobile, 54 anni, ritenuto dall'accusa l'esecutore materiale, e Natale Ursino, 55 anni, calabrese. A processo con loro, con l'accusa di favoreggiamento, c'è anche il pescarese Maurizio Longo. 

Nel corso dell'udienza, la discussione tra le parti, si è concentrata su alcune questioni tecniche, in particolare, su un capo d'imputazione suppletivo, oltre a quello di omicidio volontario premeditato e tentato omicidio, di ricettazione, legato al furto e successivo utilizzo di due scooter e dell'arma usata per l'agguato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Corte d'Assise a Chieti si è aperto il processo per l'omicidio della Strada parco, in cui morì Walter Albi

ChietiToday è in caricamento