Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Vasto

Due aggressioni in 15 giorni nella casa lavoro di Vasto: agenti finiscono in ospedale

L'ennesima aggressione la scorsa notte, denuncia l'Uilpa: "Un agente è stato ricoverato, l'altro è ancora in attesa di prognosi: avevano cercato di impedire un possibile gesto di autolesionismo"

La Uilpa polizia penitenziaria Abruzzo torna a denunciare l’ennesima aggressione verificatasi nella casa lavoro di Vasto, la scorsa notte, a pochi giorni di distanza da un altro simile episodio.

“Due agenti – racconta il segretario generale regionale Ruggero Di Giovanni – sono stati costretti a ricorrere alle cure del locale nosocomio: un agente è tuttora ricoverato per le lesioni riportate, l’altro invece è ancora in attesa di prognosi, colpevoli di aver cercato di impedire un possibile gesto di autolesionismo”

Per la Uilpa il problema è legato al fatto che a Vasto “i poliziotti sono costretti a lavorare in condizioni di carenza continua di personale e già sappiamo che a causa dei pensionamenti avremo un ulteriore sguarnimento dello scarno organico in sevizio”.

“Non è più rinviabile – prosegue Di Giovanni – un intervento a sostegno dei lavoratori della casa lavoro vastese, carcere che per la sua peculiare destinazione accoglie detenuti internati, ovvero detenuti che a fine pena vengono ‘trattenuti in strutture apposite per un periodo determinato a titolo di misura di sicurezza, in quanto ritenuti ancora pericolosi per la società”.

Il sindacalista menziona anche la tragedia avvenuta pochissimi giorni fa, sempre a Vasto. “In questo istituto è stato scelto di aprire una sezione arrestati in quarantena, la stessa sezione che ha visto un indagato togliersi la vita pochi giorni fa, che ha aggiunto un surplus di lavoro e peggiorato, se possibile, l’ambiente lavorativo. Auspichiamo un intervento da parte del provveditore regionale dell’Amministrazione penitenziaria, dottor Carmelo Cantone, – continua Di Giovanni – teso a ripristinare condizioni lavorative quanto meno accettabili per il personale, cosa che andrebbe ad incidere direttamente anche sulla qualità di vita dei detenuti e indirettamente su questi episodi di violenza gratuita”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due aggressioni in 15 giorni nella casa lavoro di Vasto: agenti finiscono in ospedale

ChietiToday è in caricamento