Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Tassista aggredito a Pescara, Abagnale (Uritaxi): "Solo strategia"

Il presidente di UriTaxi Abruzzo interviene sulla vicenda del tassista teatino del consorzio Cometa-Confartigianato, aggredito alla stazione di Pescara, sostenendo che si tratta di una "strategia dei tassisti di Confartigianato"

Il presidente di UriTaxi Abruzzo, Antonio Abagnale, intervenendo sulla vicenda del tassista teatino, aderente al consorzio Cometa-Confartigianato, aggredito lunedì scorso davanti alla stazione ferroviaria di Pescara, afferma che si tratta di una "strategia dei tassisti di Confartigianato che hanno tutto l'interesse a sconfinare territorialmente e a far uscire notizie infondate".

"Se ci saranno prove e riscontri che incolperanno qualcuno per l'aggressione - sottolinea Abagnale - sarò il primo a condannare l'episodio e a prendere provvedimenti. Ma lunedì (i tassisti hanno scioperato presidiando la stazione), insieme a decine di colleghi, siamo stati tutto il giorno lì e non ci siamo mai mossi. C'erano anche la Digos, i Carabinieri e la Polfer. Credo che se ci fosse stata un'aggressione, qualcuno se ne sarebbe accorto".

Sottolineando che la denuncia è stata fatta contro ignoti, il presidente di UriTaxi Abruzzo aggiunge: "il tassista che dice di essere stato aggredito, tra l'altro, nonostante la prognosi di sette giorni, sta continuando a lavorare. Preferirei che la categoria fosse unita - conclude Abagnale - invece di scrivere queste stupidaggini". (Fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassista aggredito a Pescara, Abagnale (Uritaxi): "Solo strategia"

ChietiToday è in caricamento