rotate-mobile
Cronaca

Pestaggio fuori dal pub del centro: 23enne in ospedale con fratture al volto, caccia agli aggressori

Sull'episodio di violenza per futili motivi indagano i carabinieri, che cercano di dare un vlto ai responsabili, fuggiti dopo le botte

Ha un trauma cranico e la mandibola fratturata dopo essere stato picchiato, domenica sera, nei pressi di un locale del centro di Chieti, nella zona di Porta Pescara. Vittima del pestaggio è un giovane di 23 anni, tuttora ricoverato all'ospedale Santissima Annunziata. 

Sulla violenza indagano i carabinieri, coordinati dal maggiore Massimo Capobianco, che stanno cercando di ricostruire i momenti che hanno portato all'aggressione, messa a segno da almeno tre persone con pugni e addirittura bicchieri.

Secondo quanto si è appreso finora, il ragazzo era in compagnia di alcuni amici quando, per cause da chiarire, ma in ogni caso per futili motivi, è stato aggredito nelle vicinanze del noto locale. 

Dopo aver pestato il 23enne, gli aggressori sono fuggiti facendo perdere le loro tracce, mentre il giovane è stato accompagnato al pronto soccorso dagli amici. 

 Ora, gli investigatori stanno passando in rassegna le testimonianze delle persone che hanno assistito alle botte per cercare di dare un'identità ai violenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestaggio fuori dal pub del centro: 23enne in ospedale con fratture al volto, caccia agli aggressori

ChietiToday è in caricamento