Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Chieti Scalo / Piazzale Guglielmo Marconi

Aggressione omofoba: Digos smentisce i feriti

I giovani omosessuali oggetto dell'aggressione di domenica sera a Chieti Scalo non sarebbero stati colpiti dal lancio di bottiglie e mele. La pattuglia è intervenuta senza riuscire ad individuare i responsabili. Stamani l'Arcigay ha sporto denuncia

Il luogo dell'aggressione

In merito all’aggressione avvenuta domenica scorsa (3 giugno) poco dopo mezzanotte ai danni di giovani omosessuali che avevano partecipato ad una festa nel bar “Gran caffè La Fontana” di Chieti Scalo, la Digos fa alcune precisazioni.

Altri giovani, ancora non identificati, hanno lanciato bottiglie di vetro e mele verso gli avventori del bar, ma non li hanno colpiti, al punto che nessuno è ricorso alle cure dei sanitari in ospedale. Subito dopo il fatto è intervenuta una volante che ha cercato gli aggressori nei dintorni, senza riuscirci.


Stamani (mercoledì 6 giugno) l’Arcigay ha presentato una denuncia alla procura della Repubblica per i fatti di domenica sera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione omofoba: Digos smentisce i feriti

ChietiToday è in caricamento