rotate-mobile
Cronaca

Botte a un giovane fuori da un locale dello Scalo: per un 21enne teatino scattano la denuncia e il Daspo urbano "Willy"

È considerato responsabile dell'aggressione a un 19enne, che finì in ospedale con la frattura del setto nasale: ora per un anno non potrà entrare nei pubblici esercizi

Ha il divieto assoluto di entrare nei locali di Chieti Scalo per un anno: è l'effetto del Daspo urbano a carico di un giovane teatino di 21 anni, ritenuto il responsabile dell'aggressione a un giovane di 19 anni, lo scorso maggio, davanti a un pubblico esercizio nella parte bassa della città.

Il giovane ha il divieto di accesso negli esercizi pubblici e nei locali di pubblico intrattenimento, per un anno, in alcune strade e piazza dello Scalo animate dalla "movida" cittadina

La misura di prevenzione è stata adottata dal questore al termine di un’accurata istruttoria svolta dalla divisione polizia anticrimine, al termine di serrate indagini condotte dalla squadra mobile, finalizzate all’individuazione dell’autore dell'aggressione, che è stato anche denunciato per lesioni personali.

Le indagini hanno permesso di ricostruire che il 21enne aveva colpito l'altro giovane più volte con pugni al capo e al volto, procurandogli anche importanti traumi, come la frattura del setto nasale. Le persone sul posto avevano immediatamente allertato il 113, ma l'aggressore si era dileguato all'arrivo della polizia. 

Per lui, ora, è scattato il cosiddetto Daspo Willy, che prende il nome dal giovane Willy Monteiro Duarte, picchiato a morte a Colleferro (Roma) il 6 settembre 2020. L'obiettivo di questa misura di prevenzione è frenare la pericolosità sociale di persone che sono state condannate o denunciate per reati contro la persona e/o il patrimonio e che comunque si sono resi responsabili di risse o altri gravi fatti presso esercizi pubblici.

La violazione al divieto è punita con la reclusione da sei mesi a due anni e con la multa da 8.000 a 20.000 euro. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte a un giovane fuori da un locale dello Scalo: per un 21enne teatino scattano la denuncia e il Daspo urbano "Willy"

ChietiToday è in caricamento