Cronaca

Autista dell'autobus aggredito, l'azienda valuta la denuncia per interruzione del servizio

Tutela legale al dipendente Tua vittima di aggressione all'altezza del quartiere Tricalle

In merito all’episodio del conducente di turno sulla linea Pescara-Chieti lo scorso martedì 7 agosto, l'azienda Tua fa sapere che l'autista G. S., 52 anni, assegnato all’unità di produzione di Chieti, è stato vittima di un’aggressione sul bus in partenza da Pescara alle ore 00.10 e diretto a Chieti.

Il dipendente Tua, aggredito da un passeggero nella zona di Tricalle, ha urtato violentemente la testa contro il finestrino.
Al momento dell’aggressione, sul mezzo erano presenti una decina di passeggeri, uno dei quali è intervenuto prendendo immediatamente le difese dell’autista. Sia Carabinieri che Polizia  sono intervenuti immediatamente dopo essere stati prontamente allertati. L'aggressore è stato identificato.

All’autista, recatosi subito dopo lo spiacevole episodio al pronto soccorso dell’ospedale teatino, è stata riconosciuta una prognosi di 5 giorni.

Tua Spa fa sapere che garantirà al dipendente tutte le necessarie tutele legali e che, attraverso i propri legali, sta valutando se ricorrono gli estremi per interruzione di pubblico servizio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autista dell'autobus aggredito, l'azienda valuta la denuncia per interruzione del servizio

ChietiToday è in caricamento