rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Rapino

Rapino, picchiò la suocera col matterello: condannato a tre anni

A luglio scorso aggredì la suocera 88enne mandandola in ospedale. L'uomo è un 50enne originario di Cepagatti e residente a Rapino. Inizialmente era stato arrestato per tentato omicidio

E' stato condannato a tre anni di reclusione per lesioni aggravate e al risarcimento dei danni l'uomo di 50 anni che a luglio scorso aggredì la suocera di 88 anni.

Originariamente era stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio. I fatti accaddero a Rapino la notte del 28 luglio: l'uomo, rincasando, ebbe una discussione con la suocera e la colpì diverse volte con un matterello mandandola in ospedale. La mattina seguente l'uomo venne fermato a Chieti Scalo mentre vagava in stato confusionale.

Ieri a Chieti si è svolto il processo con rito abbreviato: la perizia chiesta dalla difesa ha dimostrato che il matterello usato quella notte pesava meno di 200 grammi e quindi era molto leggero e per questo si spezzò durante il suo utilizzo. Tra trenta giorni è attesa la sentenza del gup del Tribunale di Chieti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapino, picchiò la suocera col matterello: condannato a tre anni

ChietiToday è in caricamento