rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Vasto

Picchia lo spazzino, poi minaccia i carabinieri con un coltello: romeno arrestato

E' accaduto alle 6 del mattino in centro storico a Vasto. La vittima è stata aggredita mentre era al lavoro da un 21enne in evidente stato di ebbrezza

Aggredisce un operatore ecologico mentre è al lavoro, poi si scaglia contro le forze dell'ordine che intervengono. E' accaduto stamattina verso le 6 in centro storico di Vasto.

La vittima è un operatore ecologico di 38 anni che è stato aggredito da un romeno in evidente stato di ebbrezza: senza motivo gli si è avvicinato per scagliargli un pugno al volto. Subito dopo l'uomo, che era in compagnia di altri due connazionali, anche loro ubriachi, si è subito allontanato.

Il malcapitato, dopo essersi ripreso, ha subito chiamato il 112. Sul posto, in pochi minuti, è arrivata una gazzella del Nucleo Operativo e Radiomobile che ha subito fermato i due amici dell'aggressore per identificarli.

Proprio mentre i carabinieri annotavano le generalità dei due fermati, il responsabile dell'aggressione all'operatore ecologico è ricomparso brandendo tra le mani un coltello.

Alla vista degli uomini in divisa l'uomo, poi identificato in B.C.di 21 anni, si è scagliato contro uno dei due carabinieri cercando di colpirlo. Ne è scaturita una breve colluttazione al termine della quale il malvivente è stato disarmato e tratto in arresto con le accuse di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. 

Verrà processato, con rito direttissimo, nella mattinata di domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia lo spazzino, poi minaccia i carabinieri con un coltello: romeno arrestato

ChietiToday è in caricamento