menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia la fidanzata perché non vuole avere un rapporto, poi aggredisce anche i carabinieri: arrestato

Il 28enne, ubriaco, ha a sua volta chiamato il 112, da cui pretendeva di essere difeso e ha cercato di scagliarsi anche contro i sanitari del 118 arrivati per medicare la compagna

In piena notte, ubriaco, ha preteso un rapporto sessuale, ma la fidanzata non ne aveva voglia. Dunque lui, dopo una discussione, ha iniziato a picchiarla. E la serata di follia di un 28enne senegalese residente a Pescara è finita con l'arresto.

Lei è riuscita a chiamare il 112, ma lo ha fatto anche lui. Nel giro di pochi minuti sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile, che sono intervenuti nell'abitazione di Francavilla al Mare, trovando la giovane dolorante e in stato di shock.

Lui invece, ancora sotto l’effetto dell’alcol, si è scagliato contro i militari che, secondo lui, avrebbero dovuto difenderlo. I carabinieri hanno faticato non poco ad immobilizzarlo, l’uomo li ha aggrediti fisicamente e ha cercato pure di attaccare i sanitari del 118, chiamati per medicare la convivente.

Alla fine è stato calmato e portato in caserma, dove sono scattate le manette su disposizione del sostituto procuratore ed Giancarlo Ciani, per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

La donna, però, non ha voluto sporgere denuncia contro il fidanzato. Il 28enne è comunque finito agli arresti domiciliari. in attesa del rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento