Acqua potabile in via Castellini: revocato il divieto

I risultati delle analisi effettuate dall'Arta Abruzzo hanno stabilito la conformità ai requisiti di potabilità

Revocata l’ordinanza del 31 maggio 2016 con la quale era stato disposto il divieto temporaneo di utilizzo delle acque in via Castellini. Lo fa sapere il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, dopo che i risultati delle ulteriori analisi di laboratorio effettuate dall’Arta Abruzzo hanno stabilito la conformità ai requisiti di potabilità.

Il provvedimento di divieto si era reso necessario all’esito dei risultati non conformi riscontrati su un campione di acqua prelevato dal Sian della Asl Lanciano-Vasto-Chieti.

“Al fine di verificare le cause di tale inconveniente, che coinvolgeva due singole abitazioni di via Castellini – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice – è stato necessario effettuare numerosi interventi di sezione e di deviazione sulla linea idrica nonché, su mia richiesta, estendere i controlli ad un’area più vasta. Dal canto suo, l’Arta ha verificato più volte l’esito dei prelievi effettuati dal SIAN e, finalmente, ci ha comunicato le risultanze delle ultime analisi le quali hanno evidenziato il ritorno alla normalità dei parametri e l’assoluta potabilità delle acque.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato, pertanto, possibile revocare l’Ordinanza sindacale restituendo l’utilizzo per uso alimentare. Ringraziando gli operai comunali per il lavoro svolto, l’amministrazione comunale si scusa per il disagio sopportato dalle famiglie di via Castellini”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento