menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la premiazione

la premiazione

L'Aci Chieti premia gli "Angeli della strada 2016"

Cerimonia giovedì presso la Sala del Consiglio Provinciale. Premiati anche gli "Anziani del Volante". Premiato Carmine Pontassuglia, comandante della sottosezione della Polizia Stradale di Vasto

Ieri pomeriggio presso la Sala del Consiglio Provinciale a Chieti il presidente dell’Automobile Club provinciale Camillo Tatozzi ha premiato gli “Anziani del Volante”, ovvero quei soci Aci che sono in possesso della patente di guida da oltre quaranta anni, e gli “Angeli della Strada”, appartenenti alle Forze dell’Ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza) che si sono particolarmente distinti in speciali operazioni di intervento e di tutela degli automobilisti.

Premiati come “Anziani del Volante”: Bartolino Battistelli, Maria Teresa Damiani, Luciano Di Cimbrini, Alberico Di Marzio, Giovanni Marangio, Armando Paolucci, Remo Passarelli, Alessandro Passerini, Luigi Pecoraro, Alberto Peretti, Otello Petrocco, Giuseppe Pettinelli, Guerriero Schiazza, Ernani Sciocchetti, Cornelio Sirolli, Antonio Spagnolo e Maria Pia Vittorini.

Gli “Angeli della Strada” sono invece l’Ispettore Capo della Polizia di Stato Carmine Pontassuglia, Comandante della Sottosezione della Polizia Stradale di Vasto e l’Assistente Capo della Polizia di Stato Giorgio Ranalli. “Entrambi – si legge nella motivazione dell’Aci -  durante un’attività di monitoraggio dello stato della viabilità del comprensorio vastese conseguente alle abbondanti piogge ivi abbattutesi, si rendevano conto che il livello del fiume Trigno si era notevolmente innalzato tanto da poter compromettere la struttura di un ponte vicino a Cupello. La sinergia di interventi operativi, subito messa in atto in pochi istanti, permise di chiudere la statale al traffico veicolare prima che lo stesso viadotto crollasse, evitando, perciò, situazioni di grave pericolo per tutti gli utenti della strada”.

La targa celebrativa è stata consegnata loro dal Comandante Provinciale della Polstrada di Chieti, Francesco Cipriano. “Quelle che possono sembrare azioni straordinarie o eroiche – ha detto quest'ultimo-  costituiscono invece l’attività normale tipica e svolta in maniera coscienziosa di ogni agente di Polizia Stradale impegnato nel lavoro quotidiano di tutela dell’incolumità pubblica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento