menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ilaria Di Biase

Ilaria Di Biase

Accertamenti dell’Inail su Rigopiano, gli ispettori incontrano la famiglia di Ilaria Di Biase

Procedono gli accertamenti in relazione alla posizione dei dipendenti del resort coinvolti nella sciagura del 18 gennaio scorso

Sono partiti anche gli accertamenti dell’Inail sulla sciagura di Rigopiano. Ieri gli ispettori hanno incontrato i genitori di Ilaria Di Biase, la 22enne di Archi cuoca nel resort, tra le 29 vittime presenti al momento della slavina che ha travolto la struttura, il 18 gennaio scorso. 

“Nell’incontro odierno gli ispettori dell’Inail sono stati assolutamente rispettosi del dolore che affligge i genitori di Ilaria – riferiscono i legali della famiglia Di Biase - E’ ancora presto per parlare di risarcimento, rendita vitalizia, indennizzi, questo è il momento del raccoglimento e della riflessione. La famiglia di Ilaria e del fidanzato Antonio sono pronti a lottare per cercare la verità e fare giustizia su questa immane tragedia. L’auspicio è che l’Inail chiuda al più presto le indagini, anche perché vi sono delle certezze insormontabili: Ilaria lavorava presso l’hotel Rigopiano, era regolarmente assunta e la disgrazia è avvenuta proprio sul posto di lavoro. Tutte circostanze queste che determinano il diritto della famiglia a vedersi riconoscere il giusto risarcimento dei danni”.

Filippo e Maria Angela Di Biase con il figlio Yury, assistiti dagli avvocati del Foro di Lanciano Camillo La Morgia e Mario La Morgia, al termine dell'incontro hanno rivolto un appello agli organi centrali dell'Inail e allo stesso Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali "affinché si faccia presto, dal momento che la famiglia di Ilaria e di tutte le altre vittime, dipendenti dell'hotel, vivevano anche con l'apporto economico dei loro cari perduti". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento