Cronaca Ortona

Abusivismo edilizio e deturpamento: quattro sequestri in pochi giorni tra Ortona e Tollo

Il corpo forestale interviene contro l'abusivismo sulla fascia costiera ed il deturpamento delle bellezze naturali nel comune di Ortona

25 giugno, 3 e 6  luglio: nel giro di pochi giorni il Comando Stazione Forestale di Ortona ha eseguito  due sequestri preventivi d’iniziativa e due sequestri su delega della Procura della Repubblica di Chieti, in aree soggette a vincolo paesaggistico.

Tutti casi di abusivismo edilizio e deturpamento delle bellezze naturali di questo straordinario territorio. Otto persone sono state denunciate per reati edilizi e paesaggistici e, nell’ultimo caso, per distruzione e deturpamento di bellezze naturali.

Nello specifico, è stato eseguito il sequestro di un piazzale e strada in località Ghiomera, sulla statale Adriatica, di due manufatti abusivi in località Stazione di Tollo e, nell’interno, di un bosco a Villa San Leonardo. Qui, in un bosco di proprietà privata sono state tagliate alcune piante di alto fusto e distrutto un canneto per la realizzazione di una strada sterrata deturpando la fisionomia del posto e creando potenziale pericolo di dissesto del terreno per via degli scavi e dello scalzamento di massi e pietre. Il tutto senza alcun permesso a costruire e in mancanza dell’autorizzazione prevista dal codice dei beni culturali e del paesaggio. Le aree interessate infatti, sono sottoposte a vincolo paesaggistico anche perché dichiarate di notevole interesse pubblico con decreto ministeriale, in quanto “fasce costiere con colline degradanti sul mare”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo edilizio e deturpamento: quattro sequestri in pochi giorni tra Ortona e Tollo

ChietiToday è in caricamento